You are here

Proclamati i vincitori della Start Cup Toscana 2020

Publication Date: 
1 year 1 week ago

La cerimonia di premiazione di Start Cup Toscana 2020 si è aperta con i saluti del Direttore della Scuola IMT Alti Studi di Lucca, Pietro Pietrini, della Rettrice della Scuola Sant’Anna, Sabina Nuti, e del Responsabile dell’Ufficio Regionale per il Trasferimento Tecnologico, Giuseppe Pennella.

Dopo la presentazione delle dieci idee imprenditoriali finaliste si è svolta una tavola rotonda dal titolo “L'emergenza Covid-19: dalle criticità alle nuove opportunità imprenditoriali”, moderata da Marco Paggi, delegato alla ricerca e al trasferimento tecnologico della Scuola IMT Alti Studi Lucca. Alla tavola rotonda sono intervenuti in videocollegamento Giuseppe Conti, Presidente, Netval; Andrea Di Benedetto Presidente del Polo Tecnologico di Navacchio S.p.A.; Antonio Di Giovanni Socio Fondatore della Start Up Funghi Espresso; Ottavia Spiga Presidente di SienaBioActive, Spin Off dell'Università degli Studi di Siena e Lorna Vatta, Direttore Esecutivo del Centro di Competenza Artes 4.0.

La proclamazione dei vincitori è stata affidata a Chiara Mazzi, dell’Incubatore Universitario dell’Università degli Studi di Firenze.

Vincitore della Start Cup Toscana 2020 un team della Scuola Superiore Sant’Anna con il primo premio assegnato a WEARnCare, un accurato decision support tool per il neurologo che permette l'oggettivazione della valutazione clinica della malattia di Parkinson. Il Secondo premio è andato al progetto Hexagon Warlords, un videogioco di guerra e strategia di nuova generazione che promette di offrire un'esperienza videoludica all'avanguardia nel mercato dell'intrattenimento digitale, presentato da un team nato dall’incubatore dell’Università di Firenze. Al terzo posto Digital Superconducting Quantum Machines (DSQM), dispositivi ultraveloci e a basso consumo energetico per la telecomunicazione e la computazione ad alte prestazioni del futuro, sviluppato all’interno del Laboratorio NEST della Scuola Normale Superiore, da un team di studenti e ricercatori dell’Università di Pisa e del CNR Nano sede di Pisa.

La giuria ha deciso anche quest’anno di assegnare una menzione speciale di merito al quarto classificato, Next Generation Robotics, una spin off che punta a introdurre sul mercato Robot collaborativi innovativi per la disinfezione di ambienti e superfici in ambito sanitario e civile, ideati da un team della Scuola Superiore Sant’Anna.

I primi tre classificati si sono aggiudicati un contributo in denaro finalizzato a sviluppare il progetto per il lancio sul mercato e la partecipazione al "Premio Nazionale per l'Innovazione", a cui potrà partecipare anche il team di Next Generation Robotics.

A conclusione della mattinata ci sono stati i saluti di Chiara Cappelli, Prorettore al Trasferimento Tecnologico della Scuola Normale Superiore, che ospiterà la prossima edizione della Start Cup Toscana.

Guarda la cerimonia disponibile sul canale YouTube della Scuola IMT. 

VIDEO riassunto della giornata.